Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato regionale del Lavoro. Pubblicato il nuovo avviso per richiedere i contributi per il potenziamento economico delle cooperative e dei loro consorzi – Annualità 2017.

I soggetti legittimati a richiedere il contributo sono le Società cooperative e relativi consorzi, a mutualità prevalente ai sensi degli artt. 2512, 2513 e 2514 del C.C., aventi sede legale ed operativa in Sardegna, iscritte ai sensi dell’art. 4 del D.M. 23 giugno 2004, all’Albo delle società cooperative alle categorie:

  • cooperative di produzione e lavoro;
  • cooperative sociali;
  • cooperative di consumo;
  • consorzi cooperativi.

In caso di consorzi di cooperative, tutte le società consorziate devono avere sede legale ed operativa in Sardegna.

Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 22 maggio e sino alle ore 24:00 del 31 maggio 2017.

La domanda dovrà essere scannerizzata e inviata in allegato via PEC, unitamente alla copia del documento di identità del legale rappresentante, indirizzata esclusivamente (a pena di inammissibilità della domanda) all’indirizzo di posta certificata: lavoro@pec.regione.sardegna.it

Si precisa che a pena di esclusione le cooperative che presenteranno la domanda devono essere in regola con approvazione e deposito bilancio 2016 e revisione biennio 2017/2018.

L’intervento regionale si attua attraverso una procedura valutativa “a sportello”, suddivisa in quattro fasi:

  • FASE I: domanda di partecipazione;
  • FASE II: elenco provvisorio;
  • FASE III: invio dell’attestazione e della documentazione finale della domanda di partecipazione;
  • FASE IV: istruttoria della documentazione da parte del Servizio istruttore e sua conclusione.

L’istruttoria delle agevolazioni avverrà secondo l’ordine cronologico di spedizione delle domande, calcolato al secondo, per il tramite di posta elettronica certificata (PEC), che ne attesterà la data e l’orario esatto, mediante la ricevuta di avvenuta consegna del messaggio, contenente la precisa indicazione temporale.

NB: in caso di discordanza tra orario di spedizione e quello di consegna, prevarrà sempre quello di spedizione, che verrà determinato attraverso il riscontro dei dati contenuti nella “Ricevuta di Avvenuta consegna”.

Scarica l’Avviso e la modulistica

Share This