Nell’ambito delle attività previste dal Programma Regionale triennale per l’Internazionalizzazione delle imprese 2017-2020 della Regione Autonoma della Sardegna, l’Aspal ha reso nota la manifestazione di interesse per l’assegnazione di voucher volti al rafforzamaneto delle competenze degli aspiranti imprenditori nell’ambito di processi di internazionalizzazione del sistema produtttivo della Sardegna.

In tal senso si vuol promuovere il rafforzamento delle competenze degli aspiranti imprenditori che hanno partecipato a processi strutturati di validazione delle proprie idee imprenditoriali, al fine di consentire la partecipazione ad eventi di interesse internazionale.

Obiettivo è mettere a disposizione dei giovani sardi, aspiranti imprenditori, dei voucher come contributo a fondo perduto per la partecipazione ad aventi di rilevanza internazionale in cui sia possibile:

1. promuovere le proprie idee imprenditoriali in mercati internazionali al fine di favorire la creazione di reti relazioni strutturate e in grado di apportare benefici alle produzioni locali;

2. supportare le idee imprenditoriali dei cittadini sardi nel processo di rafforzamento e strutturazione del proprio core business attraverso il confronto con realtà simili, lo scambio di buone prassi e l’instaurazione di relazioni commerciali;

3. ricercare potenziali finanziatori e partner per lo sviluppo delle idee progettuali e la trasformazione in attività imprenditoriali;

4. garantire sinergie tra i diversi programmi finanziati in ambito regionale per lo sviluppo del tessuto imprenditoriale innovativo.

Destinatari sono i singoli cittadini o rappresentanti di team di progetto coi seguenti requisiti:

  • siano nati in Sardegna o siano residenti in Sardegna da almeno 5 anni;
  • abbiano conseguito il diploma di laurea a ciclo unico (secondo le regole del vecchio o del nuovo ordinamento) o la laurea (secondo le regole del nuovo ordinamento), nel caso di un titolo di studio conseguito all’estero, dovrà essere presentata – in allegato alla domanda – la documentazione attestante l’equivalenza del titolo, con indicazione della durata legale del corso di studi, rilasciata dalle competenti Amministrazioni italiane (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Centri Servizi Amministrativi, l’Università etc.) che dichiarano l’equivalenza dei titoli stranieri ad analoghi titoli italiani;
  • possiedano un livello di conoscenza della lingua ufficiale che verrà utilizzata nell’evento proposto, pari o superiore al B2 secondo la classificazione CEFR/QCER (Common European Framework of Reference for Languages/Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue);
  • non siano stati destituiti, dispensati o licenziati per motivi disciplinari dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • non siano dipendenti dell’Amministrazione regionale sarda e degli Enti e Agenzie della Regione Autonoma della Sardegna;
  • dispongano di un’idea imprenditoriale validata negli ultimi 24 mesi o in corso di validazione nell’ambito di processi di selezione per idee imprenditoriali innovative oppure siano risultate vincitrici di processi di selezione indetti da enti pubblici o privati per la creazione di start-up;
  • non siano titolari di attività di impresa alla data di presentazione della manifestazione di interesse.

L’idea imprenditoriale dovrà prioritariamente riguardare uno degli ambiti tematici ICT, turismo cultura e ambiente, reti intelligenti per la gestione efficiente dell’energia, agritech e foodtech, biomedicina, aereospazio, fintech e innovazione finanziaria. 

Gli eventi internazionali a cui sarà possibile partecipare, usufruendo del voucher, dovranno:

a) svolgersi e concludersi entro e non oltre il 31 marzo 2019;

b) svolgersi in paesi esteri;

c) prevedere attività di formazione/convegnistiche sull’innovazione e sui temi rilevanti ai fini dello sviluppo dell’impresa;

d) garantire la presenza di incontri con investitori/incubatori e/o prevedere la presenza di sessioni di confronto con imprenditori.

Per poter partecipare al presente Avviso i candidati, a pena di esclusione, dovranno presentare domanda a partire dalle ore 11:00 del giorno 22 agosto 2018 ed entro e non oltre le ore 13:00 del 30 novembre 2018. La procedura è a sportello  dunque si baserà sull’ordine d’arrivo delle proposte pervenute fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per approfondire clicca QUI

Share This