Presentati a Sassari, presso il liceo Azuni, dal Presidente Francesco Pigliaru e l’assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Dessena, i contenuti e le finalità dei 14 concorsi di progettazione per le scuole.

Gli Enti locali sono stati incaricati della gestione dei Bandi, che saranno pubblicati sulla piattaforma CAT della Regione Sardegna.

I lavori partiranno nei primi mesi del 2018 attraverso un modello innovativo che vede coinvolti i sindaci e i commissari delle Provincie, i Dirigenti Scolastici, le famiglie e gli studenti, insieme all’Unità di Progetto Iscol@ regionale, le Università di Cagliari e di Sassari e il Politecnico di Milano.

I 55 milioni dedicati ai concorsi di progettazione, vanno a sommarsi ai 10 concorsi già avviati, ai 4 banditi dal Miur e agli interventi dedicati alla scuola realizzata ad Olbia, per un totale complessivo di  250 milioni che la Giunta ha deciso di investire per la manutenzione e la riqualificazione delle scuole.

Contro la dispersione scolastica, lo spopolamento, la demotivazione da parte dei giovani, gli Istituti Scolastici saranno aperti per l’intera giornata, sperimentando nelle ore extra curriculari, nuove forme di apprendimento attraverso la didattica, lo sport e i laboratori dedicati. 

Attraverso il nuovo sito dedicato ai progetti Iscol@, sarà possibile seguire in maniera trasparente gli interventi di edilizia scolastica e la sessione dedicata ai laboratori didattici.

LE SCUOLE – Gli interventi riguarderanno sopratutto le esigenze dei piccoli Comuni, che hanno accettato la sfida di unirsi e creare nuove scuole aperte al territorio in un dialogo continuo con le comunità. Nello specifico, i progetti vedono coinvolte le scuole di Escalaplano (Istituto comprensivo), Guasila (Istituto comprensivo), Monti (Istituto comprensivo), Scano Montiferro – Tresnuraghes- Sagama- Sennariolo (Istituto comprensivo), Neoneli-Ula Tirso (Scuola Primaria), Olbia (Infanzia e Primaria), Posada (Primaria e secondaria di primo grado), Thiesi (Istituto comprensivo), Uta (primaria e secondaria di primo grado), Villaspeciosa (infanzia), Allai e Nughedu Santa Vittoria (scuola primaria), Mores e Ittireddu (istituto comprensivo), Samugheo (riqualificazione e ampliamento del polo scolastico di via Brigata Sassari) e provincia di Sassari con significativi interventi di riqualificazione nel Liceo Azuni e nell’Istituto Pellegrini. 

Share This