Officina MPS – Idee per crescere” è un percorso di contaminazione proposto da Banca Monte Paschi di Siena SPA, attraverso il quale seleziona, sostiene e valorizza i talenti e le giovani imprese con elevate competenze tecnologiche e innovative al fine di contribuire con nuovi strumenti ad accelerare il percorso di trasformazione del Gruppo e sostenere la crescita di nuove realtà imprenditoriali: conseguendo, al contempo, il rafforzamento dell’esperienza cliente, migliorando i processi aziendali e lo sviluppo di nuovi ecosistemi digitali.

L’iniziativa si rivolge a “Startup e PMI innovative”. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 24:00 del 18 marzo 2018

Alla proposta progettuale vincitrice è assegnato un contributo monetario di 25 mila euro, al lordo di eventuali imposte di legge.

Per Startup innovative si intende società capitali, costituite anche in forma cooperativa, che producono o commercializzano prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, iscritte al Registro delle Imprese.

Criteri specifici:

  • fondate da meno di cinque anni
  • sede principale in Italia
  • generano un valore della produzione inferiore ai 5 milioni di euro
  • non distribuiscono o hanno distribuito utili
  • non sono frutto di fusione, scissione o cessione di ramo d’azienda

Le startup innovative devono inoltre garantire almeno uno di questi tre requisiti:

  • investimento in ricerca e sviluppo pari al 15% della cifra maggiore tra costo e valore della produzione
  • 2/3 dei dipendenti o collaboratori con laurea magistrale oppure 1/3 di dottorati, dottorandi o laureati con almeno tre anni di attività di ricerca certificata
  • detengono un brevetto

Per PMI innovative s’intendono le piccole e medie società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, che rispettano limiti dimensionali e parametri riguardanti l’innovazione tecnologica. Devono essere iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese e rispettare alcuni criteri:

  • sede principale in Italia o in uno Stato UE o EEA  con sede produttiva o filiale in Italia
  • meno di 250 fra dipendenti e collaboratori
  • fatturato inferiore a 50 milioni l’anno
  • non quotate
  • depositato un bilancio certificato
  • non iscritte al Registro delle Imprese come startup innovative

Le PMI innovative devono inoltre garantire almeno uno di questi tre requisiti:

  • investono in ricerca e sviluppo almeno il 3% della cifra maggiore tra costo e valore della produzione
  • 1/3  dei dipendenti o collaboratori con laurea magistrale oppure 1/5 di dottorati, dottorandi o laureati con almeno tre anni di attività di ricerca certificata
  • detengono un brevetto

Sono escluse dall’iniziativa le Startup e le PMI innovative riconducibili a dipendenti del Gruppo Monte Paschi di Siena o di società dalla stessa partecipate.

L’iniziativa prevede un Processo di Selezione che si articola in

  1. Presentazione delle proposte entro le ore 24:00 del 18 marzo 2018 attraverso la piattaforma, compilando l’apposito form di registrazione ed allegando un ‘pitch’(documento che illustra in modo sintetico l’iniziativa imprenditoriale) in formato pdf.
  2. Selezione delle Startup finaliste da parte del Comitato di Selezione, composto da rappresentanti della Banca Monte Paschi di Siena, che provvede a selezionare 21 Startup, le quali accederanno alla terza fase prevista.
  3. Il Selection Day è la fase nella quale le 21 Startup selezionate presentato la propria iniziativa imprenditoriale: ogni candidato ha disposizione 5 minuti per presentare il proprio progetto e 3 minuti per rispondere alle domande poste dal Comitato di Valutazione in plenaria, in seguito vengono concessi 20 minuti a ciascun partecipante per approfondire, in sezioni specifiche ‘one to one’ con alcuni Top Manager, le principali caratteristiche del proprio progetto e le opportunità di applicazione.
  4. Al termine, il Comitato di Valutazione si riunisce per scegliere le 7 Startup Finaliste, che saranno annunciate al termine dell’Evento. Le 7 Startup Finaliste lavorano singolarmente con il Top Manager per identificare un’applicazione concreta dell’innovazione al contesto della Banca Monte Paschi di Siena in ottica di “Co-progettazione”. Nello specifico, ad  ognuna delle Startup Finaliste è assegnata una coppia di Top Manager BMPS con lo scopo di realizzare una Proposta Progettuale da realizzare in tempi rapidi il cui contenuto è coerente con gli obiettivi definiti dalla Banca. La fase di Co-progettazione dura al massimo 4 settimane, nelle quali i Team composti da Startup Finalista e Top Manager sono liberi di organizzare le modalità di lavoro secondo le rispettive esigenze.
  5. Le 7 Proposte Progettuali vengono presentate nel corso di un evento dedicato, il “Celebration Day”, durante il quale ognuno dei 7 Team ha 10 minuti a disposizione per presentare la propria proposta progettuale e 5 minuti per rispondere alle domande della Giuria che presiede alla valutazione finale.

La Giuria Finale seleziona a suo insindacabile giudizio la migliore proposta progettuale proclamando pubblicamente la proposta progettuale vincitrice.

Banca Monte Paschi di Siena si riserva la facoltà di coinvolgere, nei 3 mesi successivi alla proclamazione, tutte le Startup e PMI innovative finaliste qualora le proposte progettuali risultino per la stessa di particolare interesse.

Share This