La Regione Sardegna ha pubblicato l’Avviso per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo Microcredito FSE 2014-2020, per il quale il POR Sardegna ha individuato quale priorità di investimento “L’attività autonoma, lo spirito imprenditoriale e la creazione di imprese, comprese le micro, piccole e medie imprese innovative”.

Tale sostegno economico è rivolto a soggetti inoccupati e disoccupati, che intendono avviare un’iniziativa imprenditoriale in Sardegna, e che si trovino in difficoltà ad accedere ai canali tradizionali del credito.

Si specifica che le domande potranno essere presentate da:

  • microimprese con forma giuridica di ditta individuale, società di persone, società a responsabilità limitata;
  • cooperative di tipo A e B operanti nei settori ammissibili;
  • piccole e medie imprese;
  • liberi professionisti;

meglio individuati nell’Avviso.

A favore di ciascuna iniziativa sarà concesso un Microcredito compreso tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 25.000 euro a tasso zero. L’erogazione del finanziamento avverrà in un’unica soluzione in seguito alla stipula del contratto.

Le spese ammissibili sono così individuate:

  • spese per investimenti fissi (impianti, macchinari, attrezzature, mobii e beni funzionali all’attivtà di impresa

  • spese di funzionamento e di gestione

  • spese per risorse umane

  • corsi di formazione

I progetti potranno essere presentati a partire dal giorno 8/01/2018 e sino al 30/06/2018, in formato elettronico, attraverso la modulistica e gli allegati, resi disponibili sul sito della Regione Sardegna e della SFIRS e contenenti la descrizione della procedura selettiva.

I risultati che si intendono raggiungere attraverso le azioni del Fondo sono superare le difficoltà di accesso al credito da parte di alcune categorie svantaggiate e affrontare lo stato di crisi economica attraverso l’attivazione di politiche del lavoro tese all’imprenditorialità e alla creazione di nuovi posti e opportunità di lavoro.

Share This