La settima edizione del Real Italian Wine and Food, tenutosi a Londra il 31 ottobre 2017 nel prestigioso spazio della Westminster Church House, ha visto la partecipazione di 27 imprese sarde accompagnate dal Presidente della Regione Francesco Pigliaru e dall’Assessora all’Industria Maria Grazia Piras.

L’evento, interamente dedicato alla promozione dei settori enologico e agroalimentare nel Regno Unito, è organizzato da ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ed inserito nel Programma per l’internazionalizzazione elaborato dall’Assessorato dell’Industria.

Per le imprese sarde dunque, specializzate in questi settori, è stata un’occasione importante per presentarsi e proporsi ai mercati esteri e in particolare a quello britannico, attivando una rete per la commercializzazione dei prodotti sardi a Londra.

Secondo il Presidente Pigliaru entrare nei mercati esteri è essenziale per la Sardegna, che non può continuare a vendere i suoi prodotti di alta qualità solamente nel territorio locale. E’ fondamentale sopratutto per le piccole imprese, unirsi insieme sommando conoscenze e acquisendo esperienze in modo da fare rete ed affacciarsi ad un mercato più ampio.

L’Assessora all’industria Maria Grazia Piras, ha affermato che ci sono tutti i presupposti da parte delle imprese sarde, in termini di qualità e genuinità dei prodotti, per far crescere l’esportazione locale e vincere la sfida che gli viene proposta.

Con questi presupposti, la Regione afferma l’intenzione fondamentale di puntare sulla formazione delle imprese del territorio, offrendo loro strumenti di conoscenza dei mercati esteri e consulenza da parte di esperti del settore.

 

Il Programma triennale per l’internazionalizzazione 2017-2020 si pone i seguenti obiettivi:

  • replicare l’esperienza dell’Export Lab,
  • predisporre i nuovi bandi per il partenariato misto
  • costruire i nuovi bandi per le imprese singole
  • promuovere le eccellenze dell’Isola all’estero e attirare nuovi investimenti
Share This