La Regione Sardegna ha approvato l’Avviso “INCLUDIS” per la realizzazione di Progetti di inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità, a valere sul PO FSE 2014-2020 Asse Prioritario 2 “Inclusione sociale e lotta alla povertà” – OT9 – Priorità d’investimento 9i – Obiettivo Specifico 9.2 – Azione 9.2.1 “Interventi di presa in carico multi professionale, finalizzati all’inclusione lavorativa delle persone con disabilità attraverso la definizione di progetti personalizzati” (D.G.R. n.25/15 del 03.05.2016).

L’intervento è finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo per un importo complessivo di € 6.000.000,00.

Beneficiari dei progetti di intervento oggetto dell’Avviso sono le Associazioni Temporanee di Scopo costituite o costituende tra gli Enti gestori degli Ambiti PLUS della Regione Sardegna e gli enti pubblici e/o le organizzazioni del terzo settore.

I soggetti ospitanti potranno essere:

  • datori di lavoro pubblici o privati;
  • cooperative di tipo A e B, formalmente costituite iscritte all’albo regionale delle cooperative sociali e dei loro consorzi ai sensi della Legge 381 del 1991 e della LR 16 del 1997 o inserite e nel Registro regionale delle associazioni di promozione sociale ai sensi della Legge n. 383/2000 e della Legge regionale n. 23/2005.

Destinatari degli interventi previsti nell’Avviso sono persone non occupate che ricadano in una delle seguenti condizioni:

  • disabilità riconosciuta ai sensi dell’art. 3 della L.104/92 ss.mm.ii
  • disturbo mentale o dello spettro autistico in carico ai Dipartimenti di Salute Mentale e Dipendenze-Centri di Salute Mentale o UONPIA
  • disabilità mentale e/o psichica in carico ai servizi socio sanitari

Iniziative ammissibili

L’Avviso intende sostenere interventi di presa in carico multi-professionale e la definizione di progetti personalizzati finalizzati all’inserimento socio-lavorativo attraverso tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione – secondo le Linee guida di cui all’accordo tra il Governo, le Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano del 22 gennaio 2015, recepite dalla Regione Sardegna con Deliberazione di Giunta Regionale n. 34/20 del 7 luglio 2015 – di adulti e, purché abbiano assolto l’obbligo formativo, minori, non occupati e con disabilità, presi in carico dai servizi sociali professionali e/o dai servizi sanitari competenti.

Saranno pertanto finanziati progetti di avviamento, inserimento e accompagnamento al lavoro di durata non inferiore ai 6 (sei) mesi e per un massimo di 12 (dodici) mesi, in conformità alla normativa di riferimento. Tali progetti, in considerazione delle specifiche categorie di destinatari, dovranno assicurare il raccordo tra istituzioni, enti, organismi e imprese multi-settoriali, tale da garantire la sostenibilità e l’efficacia delle azioni avviate per il perseguimento degli obiettivi di integrazione socio-lavorativa.

Procedure e termini

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 16 gennaio 2018 esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema informatico della Regione Sipes raggiungibile cliccando QUI

Tutta la documentazione relativa all’avviso INCLUDIS è disponibile nel sito della Regione Sardegna

Share This