Si rende noto che è stato pubblicato sul sito del Mipaaf il DM 1 marzo 2017, n.940, contenente le modalità di ripartizione degli aiuti eccezionali previsti per il settore zootecnico.

L’art. 1 del DM 1° marzo 2017 n. 940 stabilisce i seguenti aiuti erogabili a livello nazionale:
a) Euro 14.000.000,00 a sostegno agli allevamenti che producono latte bovino, ubicati in zone di montagna, individuate ai sensi dell’art. 32, comma 1, lettera a), del Reg. (UE) n. 1305/2013;
b) Euro 6.000.000,00 a sostegno alle aziende di allevamento ovino e caprino per il miglioramento della qualità del gregge;
c) Euro 8.348.600,00 a sostegno alle aziende di allevamento di suini che migliorano la qualità e il benessere degli allevamenti ai sensi della direttiva 2008/120 (CE).

Ai fini della concessione degli aiuti, gli agricoltori interessati dovranno presentare un’apposita domanda all’Organismo pagatore competente dal 28 marzo 2017 al 17 aprile 2017.
Inoltre, i produttori entro il termine del 21 luglio 2017, dovranno presentare una dichiarazione integrativa nella quale andrà indicato il numero di capi per i quali è richiesto l’aiuto.

Per quanto riguarda gli aiuti destinati alle aziende ubicate nei territori colpiti dagli eventi sismici è previsto un sostegno a copertura del mancato reddito per:

1.allevamenti bovini e bufalini: l’aiuto è concesso per ogni capo bovino e bufalino identificato e registrato in BDN, di età superiore a 12 mesi, presente in azienda alla data del 31 luglio 2016;

2.allevamenti ovi caprini: l’aiuto è concesso per ogni capo ovino e caprino, sulla base dei dati riportati in BDN, di età superiore a 6 mesi presente in azienda alla data del 31 luglio 2016;

3.allevamenti suinicoli: l’aiuto è concesso per un numero di capi pari alla consistenza media, rilevata tramite BDN, nel periodo che va dal 1° luglio 2016 al 31 luglio 2016.

E’ previsto altresì un plafond pari a Euro 2.000.000 a sostegno degli allevamenti di equini: l’aiuto è concesso per ogni capo equino identificato e registrato in BDE, con destinazione finale D.P.A. (destinazione produzione alimenti) di età superiore a 12 mesi, presente in azienda alla data del 31 luglio 2016.

Gli agricoltori colpiti dal sisma dovranno presentare domanda all’Organismo pagatore competente entro il 27 marzo 2017.

Scarica il modello e il manuale istruzioni Operative

 

 

 

Share This