Si è tenuto questa mattina presso la Sala dei Cento della Camera di Commercio di Sassari, il workshop “Microcredito e nuova imprenditoria: uno strumento per promuovere nuove imprese nel Nord Sardegna” organizzato dal Centro Regionale di Programmazione della Regione Autonoma della Sardegna nell’ambito del progetto europeo “ATM for SMEs”.

Il progetto “ATM for SMEs”, finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione interregionale “Interreg Europe”, ha lo scopo di favorire lo sviluppo imprenditoriale nelle regioni coinvolte attraverso il miglioramento e il rafforzamento delle modalità di accesso al credito per le PMI, in alternativa ai tradizionali canali di finanziamento bancario. A tal fine il progetto promuove, con un budget disponibile di quasi 1,8 milioni di euro, la condivisione e lo scambio di buone pratiche e soluzioni innovative sperimentate, o in fase di attivazione, nei diversi territori coinvolti, con l’obiettivo finale di favorire l’implementazione di politiche e strumenti sul tema della microfinanza e contribuire alla riduzione dell’esclusione economia e sociale.

Obiettivi

L’obiettivo è quello di individuare soluzioni alle difficoltà di accesso al credito e all’esclusione finanziaria che costituiscono di fatto un serio ostacolo alla creazione di impresa.

Lo scopo del progetto è di sostenere, in particolare, l’imprenditorialità sociale attraverso l’erogazione di servizi di microcredito, alternativi al sistema bancario, a favore delle categorie svantaggiate (es. donne, disoccupati, giovani, NEETs, etc…) e attraverso lo scambio di politiche promosse a livello locale, soluzioni innovative e buone pratiche; inoltre, si vuole contribuire al raggiungimento di un’occupazione sostenibile e di qualità, nonché alla riduzione di povertà e diseguaglianza, nell’ambito delle priorità individuate dalla strategia Europa 2020 per una crescita inclusiva.

Output

  • l’analisi dei contesti regionali in materia di accesso al credito
  • lo scambio di buone pratiche e strumenti tra i partner di progetto
  • l’elaborazione e l’implementazione di Piani di Azione Regionali contenenti misure e strumenti per la diffusione del microcredito
  • la condivisione con gli attori sociali (local stakeholders group)

 

All’interno del Progetto, tra le opportunità di accesso al credito si colloca l’offerta di finanziamenti in Sardegna offerta da COOP.FIN., operatore di Microcredito iscritto presso l’apposito elenco tenuto dalla Banca d’Italia, che partecipa a progetti finalizzati allo sviluppo della cooperazione in Sardegna.

 

COOP.FIN accompagna l’avvio e lo sviluppo di microimprese cooperative attraverso il supporto consulenziale e l’erogazione di prestiti sino a 25.000 euro (cui possono aggiungersi ulteriori 10.000 euro) per l’avvio o lo sviluppo di una microimpresa cooperativa.

Beneficiari dello strumento sono le società cooperative costituende o già costituite da meno di 5 anni con sede in Sardegna e con un numero di dipendenti non soci inferiore alle 10 unità. All’atto dell’erogazione del finanziamento la società dovrà essere costituita.

Le cooperative già costituite devono avere:

  1. un attivo patrimoniale negli ultimi tre esercizi di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro 300.000;
  2. aver realizzato nei tre esercizi antecedenti ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo non superiore ad euro 200.000;
  3. avere un livello di indebitamento non superiore a euro 100.000.

Il finanziamento concesso è finalizzato a:

  • l’acquisto di beni e servizi strumentali all’attività svolta;
  • la retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori;
  • la formazione dei soci lavoratori e dei dipendenti.

 

Le condizioni:

Importo finanziato: fino a 25.000 euro (cui possono aggiungersi ulteriori 10.000 euro se si è regolari con i pagamenti)

Spese istruttoria: 3%.

Durata piano ammortamento: 7 anni, inclusi 2 di preammortamento

Frequenza rate: mensile.

TAN: 6%.

TAEG: 6,97%

 

Accompagnamento:

Attraverso una rete di esperti diffusa sul territorio, COOPFIN accompagna le cooperative nello sviluppo dell’idea imprenditoriale e nella sua realizzazione.

In particolare, COOPFIN supporta la cooperativa: nella definizione della strategia di sviluppo del progetto finanziato e nell’analisi di soluzioni per il miglioramento dello svolgimento dell’attività; nella soluzione di problemi legali, fiscali e amministrativi. Inoltre formiamo i soci e il personale della cooperativa sulla gestione contabile, finanziaria e del personale.

 

Garanzie:

Per una copertura pari all’80% del finanziamento, sarà fornita assistenza al beneficiario per l’ottenimento della garanzia del Fondo di Garanzia pubblico istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico, con i decreti del 24 dicembre 2014 e del 18 marzo 2015*.

Per la parte non coperta dalla garanzia pubblica, sarà richiesta una fideiussione personale e solidale da parte dei soci della cooperativa paria al 40% dell’importo finanziato.

Nel caso il finanziamento non abbia alcuna forma di copertura da parte di alcun fondo di garanzia, sarà richiesta una fideiussione personale e solidale da parte dei soci della cooperativa per un ammontare pari al 120% dell’importo finanziato.

(*: sono escluse le seguenti attività (Ateco 2007): A – Agricoltura, silvicoltura e pesca; K – Attività finanziarie e assicurative.)

 

Confcooperative Sassari Olbia supporta l’attività di Coopfin attraverso la promozione dello strumento finanziario e l’accompagnamento delle imprese cooperative nella redazione del business plan e nella pratica di accesso al credito. Per saperne di più, scrivici a sassariolbia@confcooperative.it
Share This